• Sei qui:
  • Home >
  • News >
  • Mediazione civile e commerciale: necessario allargare gli orizzonti per accelerare la crescita dell’istituto

Mediazione civile e commerciale: necessario allargare gli orizzonti per accelerare la crescita dell’istituto

La III Giornata Nazionale della Mediazione Civile e Commerciale ha messo a confronto su un piano paritario le diverse forze che operano nel campo della mediazione.
Esponenti del governo, delle istituzioni, dell’associazionismo e dell’università hanno trovato, all’interno di un evento mai così ricco di contenuti, un proficuo terreno di scambio e dialogo sui temi di maggiore interesse per l’istituto della mediazione.
Resta da capire, adesso, quanti e quali compiti ciascuno degli attori vorrà assumersi per offrire il proprio prezioso contributo al futuro dell’istituto.
Ed infatti, seppure le recenti dichiarazioni del Ministro della Giustizia Bonafede all’ultimo Congresso Forense di Catania, abbiano lasciato interdetti gran parte degli addetti ai lavori, resta fermo il punto che qualsiasi “riforma” o nuovo “contributo” all’istituto della mediazione non potrà non avvalersi del supporto degli effettivi professionisti della mediazione. Nulla potrà essere fatto in maniera veramente costruttiva senza la fondamentale acquisizione dei pareri di giuristi, Magistrati ed anche degli Organismi di Mediazione.
Manca ancora il passaggio del Rubicone da parte degli avvocati, il cui approccio, come è emerso anche nell’evento di venerdì scorso, è però via via diventato meno critico e più costruttivo.
Langue, d'altra parte, nel sistema virtuoso che bisogna necessariamente attivare, l’impegno degli organismi di mediazione, ancora troppo ancorati ad una eccessiva, se non esclusiva, attenzione al proprio particolare interesse.
Tra gli addetti è semplice parlare di mediazione e riscuotere consensi ed applausi; la vera sfida prende vita quando bisogna rappresentare con efficacia, all’esterno, il valore, anche sociale, della mediazione e gli Organismi devono assumersi questa responsabilità. Bisogna far pesare le ultime stime sulla mediazione civile e commerciale diramate dal Ministero della Giustizia ed interpretarle in un quadro complessivo.
A tal proposito, rimarchiamo che nel 2017 la Corte d’Appello ha registrato la riduzione più marcata dei procedimenti civili pendenti. La riduzione dei tempi del processo civile, oltre agli effetti diretti, quale potrebbe essere, ad esempio, l’enorme risparmio a livello di costi derivante dalla diminuzione dei giudizi per le eque riparazioni andrebbe a sposarsi con la necessità di creare appeal per le imprese e gli investitori stranieri, una questione seria e all’attenzione di tanti AD di grandi compagnie, tra cui il compianto Sergio Marchionne.
Resta ancora tanto da fare, ma gli spunti offerti dai relatori durante la III Giornata Nazionale della Mediazione Civile e Commerciale, hanno contribuito a dar vita a numerose relazioni e ad un proficuo dialogo, tanto che il Senatore Avv. Francesco Urraro, componente della Commissione Giustizia, ha affermato in chiusura del suo apprezzato intervento:"Bisogna fornire una prospettiva certa per un istituto certo, per il completamento di un processo culturale ancora in atto. Mi riservo di valutare con grande attenzione le proposte evidenziate".

Ascolta l'integrale della III Giornata Nazionale della Mediazione Civile e Commerciale qui.
A cura della Dottoressa Serena Casaburi

Tutta la disponibilità e l'efficienza del Team Concilia Lex!

La Concilia Lex S.p.A. mette a disposizione dell’utente, tutta la disponibilità ed efficienza, di personale altamente qualificato, per rispondere ad ogni problematica relativa alle attività svolte ed ai servizi erogati dalla società.

E’ possibile chiamare il nostro centralino al n. verde 800 482977 per parlare con una nostra operatrice, che saprà fornire tutte le risposte alle vostre domande, dalla gestione di una pratica, alla presentazione di un’istanza oppure semplicemente ricevere informazioni sugli orari d'ufficio.

Non esitare, contattaci!

Lascia i tuoi dati e un nostro esperto ti ricontatterà presto

Informativa

Email e Newsletter


E' necessario barrare il codice di controllo reCAPTCHA